Finalmente la primavera! Le giornate si allungano, le temperature si alzano… tutto fantastico per chi ama le stagioni calde, peccato per quel mal di testa fastidioso che non ti abbandona mai!
Esatto, purtroppo sono tantissime le persone che, con il cambio di stagione, sentono spuntare fastidiosi acciacchi: dolori articolari, disturbi intestinali e quella terribile emicrania che proprio non vuole andarsene.
E tante volte sono problemi che vengono sminuiti.
Dai la colpa allo stress, al cambio dell’ora, all’organismo che ha bisogno di abituarsi…
Di fatto, però, ti rassegni a convivere con malesseri di cui faresti volentieri a meno.
Oppure vai avanti a medicinali che alleviano il dolore subito ma non agiscono sulla causa.
E il giorno dopo ti ritrovi di nuovo dolorante.
È giunto il momento di trovare una soluzione!

mal di testa di stagione

Perché il cambio di stagione fa venire male alla testa?

Per capire come intervenire è importante comprendere le cause.
La primavera è una stagione di grandi cambiamenti climatici e atmosferici, ancora più enfatizzati dal ritorno dell’ora legale.
Ci troviamo così ad avere sempre più ore di sole e queste interferiscono con la produzione di un ormone importantissimo per il nostro ritmo sonno-veglia: la melatonina.
La melatonina ci aiuta a dormire bene, migliorando la qualità del sonno. Ma, con l’aumentare delle ore di sole, la produzione di melatonina diminuisce.

mal di testa di stagione

Non solo. Nelle giornate primaverili c’è una forte escursione termica.
E infatti è il periodo in cui la frase “non si sa più come vestirsi” va tanto di moda!
In effetti il nostro corpo è continuamente esposto a sbalzi climatici che agiscono sulla vasodilatazine o vascocostrizione dei vasi cerebrali… causa del mal di testa.
Per non parlare di chi soffre di allergie!
Per chi è allergico a polline e graminacee, la primavera è il periodo peggiore. Tra starnuti e occhi arrossati si trova anche a convivere con emicranie sempre più frequenti.

mal di testa di stagione

Come dire addio al mal di testa da cambio di stagione… e goderti la primavera

In questo scenario poco rincuorante, ho però una bella notizia: alleviare e sconfiggere il mal di testa si può!
Come? Con l’adozione di qualche buona abitudine quotidiana, indispensabile per aiutare il nostro corpo ad abituarsi gradualmente al cambio di stagione:
  • orari regolari: cerca di mantenere i soliti orari. Anche se le giornate si allungano, vai a dormire e alzati sempre alla stessa ora, per non sballare i ritmi del tuo organismo
  • qualità del sonno: mantenere abitudini regolari migliora anche la qualità del tuo sonno, importantissima per tenere il mal di testa sotto controllo
  • attività sportiva: non servono grandi allenamenti, bastano anche solo pochi minuti di camminata veloce ogni giorno
  • alimentazione sana: evita cibi pesanti ed alcolici soprattutto la sera perché potrebbero compromettere il tuo sonno e quindi favorire l’emicrania

mal di testa di stagione

Ed infine, l’importanza della riflessologia

Un enorme aiuto per alleviare il mal di testa da cambio di stagione arriva dalla riflessologia. È una disciplina naturale che, agendo su punti riflessi, va a curare mente e corpo, alleviando i dolori e aumentando il tuo stato di benessere.
Nel mio Studio Riflessologico Virno di Ventimiglia da anni mi occupo di trattamenti riflessologici mirati come #ZeroEmicrania, studiato proprio per chi soffre di mal di testa.
Bastano poche sedute per avere effetti subito visibili.
Prenota una prima consulenza, sempre gratuita, e torna a goderti la primavera!
Condividi questo articolo con i tuoi amici ;-)